L’esperto: il bambino puo’ andare a festeggiare anche con in po di febbre ma….

adminPosted by

Oltre un milione di bambini italiani con meno di 11 anni fa i conti con tosse, raffreddore, mal d’orecchio e congiuntivite, che, nella maggior parte dei casi, li ‘accompagneranno’ nel nuovo anno. “E’ un periodo in cui circolano molti agenti infettivi, soprattutto virus. Ma rinunciare a festeggiare il Capodanno sarebbe sbagliato: molti studi confermano che se le persone si intristiscono o sono stressate e depresse, sono meno reattive alle infezione rispetto alle persone allegre e positive“: lo afferma il pediatra Italo Farnetani, docente alla Libera Università Ludes di Malta. “Un bambino che ha un po’ di febbre può anche spostarsi in macchina. L’importante è evitare sbalzi di temperatura. La classica copertina è una protezione sufficiente“, spiega all’Adnkronos Salute l’esperto, sottolineando che “il vantaggio di vivere serenamente la festa con la famiglia è maggiore anche dei rischi che il bambino infetti gli altri: in questo periodo la presenza di virus e batteri è ubiqua, il rischio di contagio è ovunque, al supermercato, sui mezzi pubblici, al cinema“.

Hits: 2