Covid-19 news al 21 aprile 2020

adminPosted by

I dati sull’epidemia di Coronavirus in Italia sono sempre più incoraggianti: oggi è diminuito sensibilmente il numero di morti, sono aumentati i guariti e continuano a svuotarsi gli ospedali. La protezione civile, infatti, ha comunicato che nelle ultime 24 ore ci sono stati 454 morti, 1.822 guariti e 2.256 nuovi casi. su 41.483 tamponi. Oggi appena il 5,4% dei controllati è risultato positivo, la percentuale più bassa dall’inizio dell’epidemia. In termini assoluti, era dall’11 marzo che non c’erano così pochi nuovi positivi in Italia.

Il bilancio complessivo dell’Italia è adesso di:

181.224 contagiati
24.114 morti
48.877 guariti
Le persone attualmente ammalate, sono 108.237, per la prima volta in calo rispetto al giorno precedente. Questi pazienti sono così suddivisi:

24.906 ricoverate in ospedale (22%)
2.537 ricoverate in terapia intensiva (3%)
80.758 in isolamento domiciliare (75%)

Altro che “sesso debole”: Paesi e Regioni che stanno affrontando meglio il Coronavirus sono governati da donne
Germania, Taiwan, Nuova Zelanda, Islanda e Finlandia sono tra i Paesi che meglio hanno reagito alla pandemia di coronavirus: in comune hanno il fatto di essere guidati da donne

Coronavirus, l’Iss: “Non rimandare le vaccinazioni, il ritorno delle malattie aggraverebbe l’emergenza”
In tempi di Covid-19 non rimandare o ‘dimenticare’ le vaccinazioni raccomandate contro alcune malattie infettive per non aggiungere all’emergenza altra emergenza

Riaperture a macchia di leopardo in tutta Italia. Alcune grandi aziende tentano la ripartenza mentre nel Lazio ripartono le librerie.

Fincantieri ha riaperto i cancelli questa mattina degli otto cantieri in altrettante regioni d’Italia secondo la ripresa graduale dell’attività come annunciato nei giorni scorsi. In cantiere è rientrato per il momento un decimo dei dipendenti.

Gucci riapre il laboratorio di prototipi per pelletteria e calzature di Scandicci (Firenze), grazie un accordo con i rappresentanti dei lavoratori per rafforzare il protocollo di sicurezza del 15 marzo, grazie anche alla consulenza del virologo Roberto Burioni.

Hits: 6